LA POSTA DEL CUORE

Stamattina mi ha riscritta una ragazza di cui avevo gia pubblicato la lettera. Lui la aveva lasciata senza spiegazioni dopo un intenso, anche se breve, periodo di frequentazione, e lei non capiva il perché. Ecco la spiegazione di lui. Assurdo veramente.
La ragazza si chiama Tatiana e a lei non importa dell’anonimato, infatti lei non ha nulla di cui vergognarsi. Aiutatela a uscire fuori da questo dolore, lei risponderà personalmente ai vostri commenti. Buona domenica 

“Ieri sera mi ha chiamata, ribadendo che sia finita. Ha detto che voleva farlo già da prima di capodanno però non ha avuto il coraggio e non voleva rovinare tutto. Allora penso a tutte le cose che abbiamo fatto a capodanno ma io l’ho visto come sempre. Dice che un po’ per la distanza (1 ora) e non ce la fa più, e poi perché lui non sta più bene perché io lo accontento in tutto e mi faccio in quattro per non farlo arrabbiare, quindi praticamente sono stata lasciata perché sono buona con lui. Mi ha detto mi dispiace non me la sento di andare avanti, si è scusato per come mi ha lasciata due settimane fa e mi ha salutata”

Annunci

LA POSTA DEL CUORE

Se volete dare una risposta a questa amica, commentate il post:

“Ciao Miriam
ti scrivo perché mi fido molto di te e delle persone che ti seguono…
sarò breve e concisa…
Ho un amico con cui condivido le mie vicissitudini più intime da 15 anni circa. ci troviamo benissimo. Non manca nulla al nostro rapporto: ci vogliamo bene, ragioniamo allo stesso modo e nelle cose in cui siamo diversi ci completiamo a vicenda. Grazie a lui ho sempre sa imparare cose nuove mi aiuta a superare molti miei problemi, ostacoli, insieme ci divertiamo anche, insomma ci capiamo al volo. Il problema nasce dal fatto che entrambi siamo attratti dall’altro anche fisicamente solo che mentre io ero pronta ad una relazione lui scappava sempre. Ha sempre detto che mi.vuole bene con me sta bene e gli piaccio anche fisicamente solo che non vuole impegni. ok. Ho continuato a frequentarlo normalmente come amico e ad avere altre storie….solo che ogni qualvolta esco con un uomo e inizio una storia diventa geloso e si allontana. Avrei voluto invece che queste mie storie gli avessero fatto capire di darsi una mossa…invece si è sempre allontanato con il pretesto che è geloso a vedermi con un altro e allo stesso tempo vuole farsi da parte per permettermi di vivere un amore alla mia altezza….
sono rimasta molto male perché io non voglio perderlo però allo stesso tempo devo realizzare i miei sogni…fare una famiglia come ho sempre desiderato….non posso stare sempre dietro ai sogni degli altri come ho fatto finora…
Perché a far contenti tutti si finisce per rendere infelici sé stessi. bacione e grazie di esserci Miriam”.

IL MOMENTO

Non capisci mai di amare una persona
quando ce l’hai davanti,
ma lo capisci sempre in un momento in cui non è fisicamente presente.
Magari stai camminando per strada con un amico o stai acquistando un etto di prosciutto al supermercato,
forse stai facendo benzina o stai parlando con qualcuno di attraente, 
ma senti che quella persona lo è di più,
e vorresti stare a parlarci insieme in quel momento,
perché è più bello parlare con quella persona e fare qualsiasi altra cosa soltanto
con quella persona.

– Miriam Messina

23915493_1260886824011082_7401638074593211582_n.jpg

LA POSTA DEL CUORE

“Salve, sono una mamma di una bimba di 5 anni, nata da un grande amore… Peccato che lui è un grande manipolatore… Che all’inizio mi ha fatto vivere una favola… Un amore travolgente e passionale… Ho perso completamente la testa e gli ho dato tutta me stessa,anche l’anima… Per poi ritrovarmi in un incubo. Ho subito violenze psicologiche di ogni tipo. Non ero mai abbastanza… Ho accettato situazioni inaccettabili, offese, insulti sia a me che alla mia famiglia, perché volevo a tutti i costi portare avanti questa relazione e far crescere mia figlia con suo padre. Ma alla fine ho dovuto prendere una decisione… Non avevo più una vita.. Vivevo in ansia e con la paura addosso giorno e notte. Adesso sto molto meglio… Anche se mi porto ancora delle ferite dentro che non so se guariranno mai.. Ora vedo mia figlia, che ovviamente lo frequenta 3 giorni a settimana, completamente manipolata da lui. E questo mi fa molto male, non so quale sia la cosa meno peggiore tra crescere senza un padre o frequentare un padre così… Grazie a chi risponderà.”

SE NON TI CERCA NON TI AMA

Perché continui a pensare a lui?
Mentre tu ti stai scervellando, cercando di capirlo, di perdonarlo, stai pensando con i pensieri che potrebbe avere lui, e ogni secondo della tua energia mentale è per lui, vuoi sapere invece che cosa sta facendo?
Sta guardando una partita o sta in un gruppo whats app a parlare di calcio, sta prendendo un caffè e sta guardando una ragazza con un bel fisico, sta vivendo la sua vita senza pensare a te, altrimenti ti avrebbe telefonata, ti avrebbe cercata. Ecco, mentre tu pensi continuamente a lui e a quanto stai male, lui pensa che ha fame e si prepara un bel panino. Il suo pensiero è tutto da un’altra parte. È per questa persona cosi distante che ti stai rovinando la giornata?
Pensaci mia cara. Pensa a te. Guardati allo specchio. Fatti bella. Chiama quell’amica e vai a prendere un caffè con lei. Guardati intorno. Fai come lui. Impariamo dagli uomini a vivere in modo più semplice e meno contorto. Se un uomo ama lo sa. Se non ti cerca non ti ama. Stop.

– Miriam Messina

LA POSTA DEL CUORE

Sono una donna di 40 anni sposata da 17 e mamma di 4 figli. Tre anni fa ho scoperto che mio marito mi tradiva con una donna più giovane e più bella di me e a come diceva lei aspettava anche un figlio da lei. Io, distrutta dal dolore, sono andata via ma poi ho provato a riallacciare i rapporti. Ma le cose ancora oggi non vanno, almeno per me. Nell’autunno del 2016 alcuni amici di scuola hanno deciso di fare delle uscite per rivederci. In quel gruppo c’era una persona speciale che io non ho mai dimenticato anzi ho sempre portato in un angolino del mio cuore anche se non eravamo mai stati insieme. Quando ci siamo rivisti abbiamo capito tutti e due che c’era ancora qualcosa tra noi, io venivo da un matrimonio rattoppato e lui da un matrimonio poco felice. Sta di fatto che lo scorso anno ad agosto abbiamo.iniziato una storia con la consapevolezza che io non amo più mio marito e così diceva anche lui della moglie. Un anno in cui lui mi ha lasciata per due mesi per problemi che ha avuto per poi riprenderci fino a mercoledi scorso. La nostra storia ci permetteva di vederci massimo una volta a settimana, alcune volte passava anche un mese, ma eravamo sempre vicini con messaggi foto e quant’altro. I nostri messaggi erano: ti voglio bene, sei il mio angelo, sei il mio ossigeno e quant’altro. Lui diceva di volermi bene e sinceramente ci stavamo innamorando, anzi io mi sono innamorata, io avevo intenzione di separarmi da mio marito o almeno di mandarlo a stare dalla madre. Lui sapevo che non avrebbe mai lasciato la moglie per paura di perdere i figli ma alla fine alla mia felicità bastava un angoletto del suo cuore. Giovedi mi chiama facendo un lungo discorso su un’amico che si sta separando e poi mi dice che è il caso che chiudiamo tutto mi dice ciao e chiude. È da giovedì che non ce la faccio neanche a respirare, ho solo voglia di piangere e dormire e vorrei solo che lui fosse con me anche se sono una pazza lo so ma è l’unica persona che mi ha fatto sentire unica,bella, importante e utile in questa vita che mi ha riservato solo tante botte. Non so più che fare.

UNA FIDANZATA IN CRISI

Cara Miriam,ho deciso di raccontarti la mia storia e condividerla affinché possa aiutarmi a capire..
Ho 25 anni e da 3 anni e qualche mese sono fidanzata con un ragazzo che ha 23 anni. La nostra storia è iniziata a bomba. Mille emozioni,tutto bello. Viaggi,vacanze,festività passate tutte insieme e con le rispettive famiglie. Ogni momento era buono per stare insieme insomma. Sembrava di vivere una favola. Era tutto perfetto..e non ti nego che pensavo seriamente a mettere su famiglia con lui..in quanto per me era l’uomo della mia vita.Solo che poi dopo il primo anno le cose hanno incominciato a cambiare. Iniziammo a discutere per le cose più piccole. Dall’uso del profumo e del trucco in sua assenza,al dire una cosa e se disgraziatamente poi cambiavi idea..al taglio di capelli. Tant’è che iniziai a soffire di attacchi di panico e avendo io un buonissimo rapporto con la mia famiglia,mi confidai e decisero così di parlargli per far si che certe situazioni non si verificassero. Ecco,da quel momento tutto peggioro’.
Non solo tra lui e la mia famiglia(non siamo più fidanzati in casa e lui è convinto che la colpa sia dei miei),non si capiscono e non si comprendono. Ma anche tra me e lui. Discussioni su discussioni che alle volte sfociano anche in dispetti e spintoni. In più ha deciso ultimamente di levarsi la fedina ed il nostro braccialetto finché i miei non chiederanno scusa dell’intromissione. Ecco,io so benissimo che i miei non chiederanno mai scusa perché hanno agito come qualsiasi genitore agirebbe..e si benissimo anche che lui non si smuovera’. Quello che forse non capisce è che se siamo arrivati qui è solo ed esclusivamente colpa nostra. Mia,perché io tendo ad incolparmi,a inplorarlo e correre dietro per non perderlo e lui perché si mette sempre sul piano della freddezza. È come se non ci capissimo. Io sto male per questa situazione perché sono innamorata e vorrei tanto che tutto si sistemasse..
Spero che riceverò qualche consiglio ed intanto ti ringrazio per questa stupenda pagina che hai creato. Ti chiedo di mantenere l’anonimato quando la scriverai. In bacio grande.

L’AMORE TRASPARENTE

” Ciao Miriam ti scrivo perché sono attraversata da una grande sofferenza e ho bisogno di un consiglio. Sposata da tantissimi anni con prole da circa due anni attraversiamo una grande crisi di coppia ed io una personale come conseguenza. Lui mi ha trascurata per un periodo abbastanza lungo, cosa che io ho addebitato ad un suo tradimento, per lui ero trasparente in tutti i sensi, ciò ha portato a chiedermi se mi amasse veramente e la risposta è stata negativa. Può un uomo che dice di amarti ignorarti così ?allo stesso tempo ha ucciso l’amore che avevo verso di lui,e nella morte e nella sofferenza che attraversavo e che lui non vedeva mi sono legata ad un’altra persona che mi ha fatta sentire viva, amata, ascoltata, capita, ma ahimè anche l’altro sposato con prole. Le cose sono precipitate perché mio marito ha scoperto la relazione e ha minacciato di distruggere quella famiglia che tra l’altro è soltanto di fatto, senza sentimenti, passione ed amore,se la nostra sarebbe stata distrutta. Io infatti avevo deciso di lasciarlo.cosa stiamo a fare insieme se non c’è più amore, comprensione, dialogo, etc…? L’affetto quello si, ma l’amore è un’altra cosa…risultato ho fatto marcia indietro per amore dell’altro, per difenderlo ma sto malissimo…. questa rinuncia mi sta distruggendo interiormente e così faccio finta di nulla, verso mio marito che vuole un rapporto a 360 gradi quando mi bacia io provo soltanto tanta rabbia voglia di piangere e vorrei fuggire via… mi sa del ricatto…e mi manca quell’uomo da morire … si può rinunciare a vivere? Perché così mi sento … vorrei mantenere l’anonimato … ciao e grazie di tutto, trovo la tua pagina splendida “

L’AMANTE ANAFFETTIVO

“Buongiorno cara.
Finalmente sono pronta a parlare. Ti prego in anonimo grazie mille.
Sono cinque anni che ho una relazione con un uomo di 61 anni, medico , padre e marito. Io ho 38 anni altrettanto impegnata e con figli. In questi cinque lunghi anni mai un cenno di attenzione, ne un abbraccio, ne una parola, ne un caffè….. il NULLA. Non so cosa sia una bella chiacchierata al cellulare. Ne un “ti voglio bene” . Negli ultimi tempi una persona a me molto cara si è ammalata seriamente , gli avevo chiesto aiuto in quanto medico, Non mi ha degnato di nulla…..
Ho bisogno di staccarmi da questa persona perché non merita nulla di me…. in quanto arida, spenta, anaffettiva, vuota.
Più volte mi ha detto in modo esplicito che non lascerebbe mai la moglie. Grazie a chi mi darà una parola di aiuto , ne ho bisogno…. Ne voglio uscire!
Aggiungo. Sparisce e poi riappare dicendo che mi ama che sono la donna della sua vita. Ultimamente l’ho lasciato io nel silenzio, senza spiegazioni sono sparita dall’oggi al domani, lui è venuto fuori al posto di lavoro…..
Ho bisogno di aiuto. Voglio che lui non ci sia più nella mia vita.”