QUANDO

Io l’amore non lo riconosco quando due persone stanno insieme, durante una serata o una passeggiata o un incontro. Lo capisco meglio nelle pause tra un appuntamento e un altro. Quando il cuore vola e si lavora con l’animo sereno, quando si ha l’impressione di amare tutto il mondo, quando ripensando ai suoi occhi o alla sua voce ci si sente bene, ma bene veramente, quando ridendo con gli amici si ripensa al nostro appuntamento e si ride di gusto, perché siamo felici davvero, dentro, grazie a quest’amore.

– Miriam Messina

Annunci

SCUSA

Dovremmo chiedere scusa a tutte quelle persone che ci hanno voluto bene ma che abbiamo trattato male perché in quel momento ci sentivamo forti.

– Miriam Messina

LA SEDIA DI CUCINA

E quando stasera sarai seduta
sulla tua sedia di cucina
per riposare le gambe due minuti
prima di cominciare a stirare,
dopo che avrai accompagnato
i tuoi figli a sport, dagli amici
e neanche ti avranno detto grazie,
dopo che avrai caricato la tua auto
per la spesa della settimana,
dopo che avrai terminato il tuo lavoro in ufficio
e tuo marito sta già aspettando a casa la sua cena
perchè lui è stanco,
dopo che avrai riassettato la tua cucina,
steso il bucato
e dato da mangiare ai gatti che
i tuoi figli hanno insistito per adottare
e che adesso curi tu,
dopo che avrai indossato un bel vestito
anche se eri stanchissima
ma tuo marito si è già addormentato
davanti alla tv,
dopo aver fatto tutte queste cose,
seduta sulla tua sedia,
giusto il tempo di riposare
le gambe,
sai che ti dico:
alzati,
vai davanti allo specchio del bagno
e guardati,
ma non di fretta,
guardati bene,
sorridi
sorridi per prima a te stessa,
perché nessuno lo farà al posto tuo,
neanche i tuoi figli che ami tanto,
neanche tuo marito che ami tanto,
devi sorridere tu per prima a te stessa
se vuoi che lo facciano gli altri,
e amarti,
perché la vita è
prima di tutto tua
e poi degli altri.
Amati
e non scordarlo mai.

– Miriam Messina

SE CI TIENE

Se ci tiene non ti fa aspettare,
non mette solo i like su facebook
ma ti porta a mangiare una pizza.
Se ci tiene non fa squillare il telefono a vuoto
sapendo che lo stai chiamando
e hai bisogno di sentire la sua voce.
Se ci tiene non scrive buongiorno sul web
senza prima averlo augurato a te.
Se ci tiene non fa giochetti con le altre
dicendo che sono soltanto amiche,
se sa che tu invece sei seria con tutti
gli altri che ti contattano e che incontri.
Se ci tiene vuole stare con te
e se litigate poi accetta di fare pace,
non ti tiene in stand by
per giorni e giorni
con la scusa che deve smaltire
il nervoso.
Se ci tiene ti resta accanto,
ti aiuta, ti consola
e ti protegge.
Se ci tiene te ne accorgi.

  • Miriam Messina

26239950_1308399969259767_1564620404430070658_n

TI RICORDO

23472405_1246185695481195_9187188215697450678_n

Ti ricordo con le tue Marlboro rosse
e l’espressione che facevi quando
ti leggevo un articolo 
sui danni del fumo.
Ti ricordo nelle tue camicie di jeans
perché dicevi che era l’unica camicia
che avresti mai indossato.
Ti ricordo nelle notti in bianco
e nelle mattinate passate a dormire
mentre tutti i tuoi amici lavoravano.
Ti ricordo nella tenerezza con cui
ti fermavi in strada a raccogliere
un cucciolo ferito.
E lo curavi.
Eppure non lo dicevi a nessuno.
Te ne fregavi dei giudizi degli altri.
Non volevi essere amato
da gente di cui non ti importava nulla.
Volevi cambiare il mondo.
Volevi essere te stesso.
Per questo, quando ti ho rivisto
stamattina
al centro commerciale
con la camicia stirata,
una donna elegante sottobraccio
e lo sguardo assente
non ti ho riconosciuto subito.
Lei guardava il cellulare.
Tu guardavi avanti
ma non mi hai vista per fortuna.
Sono sicura che non ti avrebbe fatto piacere.
Perché io ti conoscevo a fondo
e quando non siamo felici,
lo sguardo di chi ci vuol bene,
ci pesa tanto addosso.

Miriam Messina

TI PROMETTO

22730384_1233777343388697_4945322849595022968_n (1)– Ti prometto che diventerò una donna ricca
e avremo sempre tutto ciò che desideriamo,
ti prometto che sarò sempre la più bella,
cosicché tu non possa mai guardare nessun’altra,
ti prometto che ogni giorno sarà speciale
e che inventerò per noi, giochi nuovi da sperimentare.

Ti prometto che mi vedrai ogni giorno con occhi diversi
come se avessi ogni giorno
una donna nuova tra le braccia.
Ti prometto di esserci quando avvertirai solitudine
e di ignorarti e quando avrai bisogno di crescere
e capire quali sono le cose che contano.
Io prometto e prometto ancora.
E tu ?

– Io non posso promettere nulla.
Sono un uomo e non posso sapere
cosa domani accadrà.
Vorrei starti accanto,
mi riesce tanto bene abbracciarti,
baciarti, carezzarti,
farti sorridere e brillare gli occhi.
forse è la cosa che mi riesce meglio,
amarti e farti felice…

Miriam Messina

NON ERA PIU’ NIENTE PER LEI

Inizialmente gli raccontava tutto:
i suoi progetti, i sogni,
gli parlava del quotidiano.
Aveva necessità di confidarsi con lui,
lo cercava, per condividere
i suoi pensieri.
Spesso lui non ascoltava,
non aveva mai tempo
oppure non dava importanza
alle parole di lei.
Continuò ad amarlo ma
prima di parlare imparò a
trattenersi, a dire magari
ciò che lui si aspettava
che lei dicesse
e le cose
andarono bene per un bel po’.

Ogni volta però che lei
aveva necessità di un confronto,
o di un dialogo vero,
fu costretta a cercare un’amica
o un compagno di scuola,
una collega, un’altra persona insomma,
in grado di capirla.

Fu così che quel giorno
in cui ebbe quella splendida notizia,
stava correndo da lui
per raccontargliela
e festeggiare insieme,
ma a un certo punto si fermò
e si accorse che non aveva più
voglia di condividere più nulla
con una persona
che era sempre stata indifferente
al suo mondo interiore.

Si rese conto in quel momento
che il suo grande amore
si era consumato,
avvilito in sé stesso,
senza che lei se ne fosse accorta.
Tornò indietro e pensò
che avrebbe voluto festeggiare
con le persone che l’avevano sempre
ascoltata.
Lui non le mancava più.
Non era più niente per lei.

Miriam Messina22788925_1234004060032692_7783570196024169327_n

NON VI CREDO

 

Non vi credo che siete felici nelle vostre foto.
La felicità la senti dentro e pensi di farti male da quanto è potente.
La felicità vuoi tenerla nascosta perché è troppo grande e hai paura che te la portino via.

Miriam Messina22815088_1235358019897296_5973707470676409308_n

NON ACCADRA’

A un certo punto,
quasi scherzosamente,
lei gli chiese:
“ma un giorno che litigheremo seriamente
e sarai sicuro di non vedermi più…
Quel giorno…
cosa ti mancherà
maggiormente di me?
C’è un particolare, che pensi che
ti mancherà più di tutti?
Che so: il sesso, le carezze, la voce,
lo sguardo, il sorri…”
Lui la interruppe bruscamente
scuotendo il capo deciso e disse:
“non accadrà!”

#miriammessina22552493_1229699420463156_7308907073304222686_n

LA VITA DI ADESSO

Siamo restati fermi per anni,
poi la vita ci è ruotata intorno
come un vortice. 
Ci ha affollato la testa e il cuore
come gli uccelli impazziti
che volano sui campanili.
Ci ha mescolato nelle sue membra
senza neanche il tempo
di risalire a galla
per respirare.

Dove sono finite
le lunghe serate a leggere,
a guardare fuori dai vetri appannati,
a camminare piano,
assorti solo nel rumore dei nostri passi,
a parlare ore con un amico qualunque
come se il tempo fosse fermo ed eterno?

Adesso è come essere in un altro film,
eppure i protagonisti siamo sempre noi
anche se siamo talmente cambiati
che siamo persone diverse.

#miriammessina22528226_1226444134122018_2463889260348770955_n