PEZZI DI TE

Ero stanca di cercare i tuoi occhi in qualcuno, il sorriso in un altro, e voltarmi perché quella voce sembrava la tua, e più avanti confonderti col passo svelto di un altro ancora. Era come se ti fossi separato in tanti pezzettini sparsi per il mondo, disseminati per farmi impazzire. Non avevo neanche più una foto per rivederti almeno una volta come eri tu davvero, reale e non spezzettato dal mio cercare. Avrei voluto che finalmente qualcuno mi guardasse e mi parlasse, e non avesse più niente di tuo, una persona completamente diversa. Ma era tutto inutile. Con qualunque altra persona mi sarei sentita sola. Invece nella mia solitudine almeno tu eri con me, mi avevi promesso che non mi avresti lasciata mai, e volevo crederti, nonostante tutto, volevo crederti…

Miriam Messina48281498_1697521410347619_6615505724795518976_n.jpg

Annunci

SELFIE

Ciao sono Miriam e anche se mi trovo particolarmente bella, non pubblico più selfie da un bel po’. Se ho una maglietta nuova non non più l’ istinto di farmi una foto, ma esco prima di casa senza perdere tempo e vivo giornate di qualità, perché parliamoci chiaro ragazze, prima di pubblicare un selfie, ne scattiamo perlomeno 5, poi controlliamo la luce, lo sguardo, il rossetto. Sono già trascorsi 20 minuti. Poi appena pubblicato, diamo una sbirciatina ai primi like, e perdiamo altri dieci minuti. Neanche il tempo di uscire e parcheggiare l’auto, che diamo un’ altra controllata per curiosità e cominciamo a rispondere ai vari commenti veri o falsi, di apprezzamento. Giusto il tempo di fare una commissione e andiamo a riguardare la nostra foto quanti like ha preso, ci chiediamo perché quella persona non l’abbia messo e pensiamo alle nostre false amiche che stanno morendo di invidia. Alla fine della giornata per un selfie avremo perduto circa un’ ora e mezza, e che cosa ci siamo ritrovate? Un bel niente. Tempo perso. Nessun uomo si è innamorato per un selfie, anzi avrà pensato che siamo sexy per una notte e via ma di certo non perde la testa per una che si autopubblica. Vi parla una che a ogni foto prende tra i 300/500 like. Vi posso assicurare che quei like sono restati li, imbalsamati come il nostro sorriso. Siamo belle anche senza fotografarci. Saranno gli altri a farlo se ci troveranno belle. Riprendiamoci la nostra vita vera che ci dara’ gioie ben più esaltanti che qualche like o cuoricino.

NON VI CREDO

 

Non vi credo che siete felici nelle vostre foto.
La felicità la senti dentro e pensi di farti male da quanto è potente.
La felicità vuoi tenerla nascosta perché è troppo grande e hai paura che te la portino via.

Miriam Messina22815088_1235358019897296_5973707470676409308_n

COME AVERE UN VISO LISCIO E LUMINOSO SENZA PHOTOSHOP

Come mai alcune ragazze, prima dei trent’anni, hanno già una pelle opaca, rugosa e non piacevole da guardare e altre invece sembra che vivano col photoshop  incorporato? Spesso rivedo persone a distanza di anni e restano stupite di come il mio viso risulti sempre lo stesso di quando ero una ragazzina, anzi sia addirittura migliorato, perché ai tempi della scuola soffrivo di acne. Vi svelo una volta per tutte i miei segreti, che segreti non sono, perché sono dei semplici accorgimenti, che se usati SEMPRE danno i risultati  sperati, senza utilizzo di botulino o siliconi e neanche del photoshop per “spararsi” i selfie. A proposito di acne per esempio, io non ho MAI SCHIACCIATO UN BRUFOLO, è una cosa che non va assolutamente fatta. Quando soffrivo di questo fastidioso problema, mi sono salvata mangiando lievito di birra, che fa benissimo alla pelle e ai capelli. Un’altra regola fondamentale per non far invecchiare la pelle, è DORMIRE IL PIU’ POSSIBILE, perché nulla distende i tratti e i lineamenti, come una sana dormita.   Importantissimo è anche STRUCCARSI TUTTE LE SERE E DICO TUTTE LE SERE. Mai andare a letto col trucco sul viso, è un’abitudine che fa malissimo,  in quanto si ostruiscono i pori, la pelle non respira e invecchia in maniera spaventosa. Per struccarsi non intendo una frettolosa lavata di faccia, ma una detersione attenta, con acqua micellare o altri prodotti specifici, tonico, maschere, e adesso vanno tanto di moda quelle spazzoline elettriche che puliscono la pelle in profondità. Un altro segreto che poi segreto non è, perché lo conoscono tutti, è proteggere la pelle dal sole. Sul viso utilizzare la protezione 50 e se possibile usare un cappellino o grossi occhiali, quando andate al mare, perché nulla invecchia di più la pelle che l’esposizione solare. Naturalmente anche le lampade fanno malissimo. Un’altra delle altre cause che rovinano irrimediabilmente la pelle è il FUMO. Io non ho mai fumato una sigaretta, e ci ha guadagnato non solo la mia salute e la mia pelle, ma anche il portafoglio. Sono lontani i tempi in cui una donna con una sigaretta tra le dita risultava sexy.    Le regole che vi ho elencato sono conosciute da tutti, ma messe in pratica regolarmente, vi assicureranno  una pelle tonica e liscia per molti e molti anni. L’ultimo consiglio che mi sento di darvi, che trovo sia importante quanto e forse più degli altri è: “vogliatevi bene ragazze, sorridete molto, prendete la vita alla leggera, per quanto sia possibile e cercate di fare ogni giorno qualcosa che vi piace, non tenete sempre il pensiero concentrato su brutti episodi, perché stressarsi non serve a nulla. Se un problema non può essere risolto, arrovellarsi il cervello ci farà soltanto spuntare due orribili rughe al centro della fronte e agli angoli della bocca”.

18268549_10211789952898330_5807676355798320319_n.jpg